martedì 17 gennaio 2012

L'altalena di Meg

Durante una lezione in accademia mi è stato chiesto di realizzare una copertina con un disegno semplice e un titolo ma, senza pensare alla storia che si potrebbe sviluppare da questa. Di solito quando disegno o mi colpisce qualcosa che vedo ne scaturisce immediatamente una possibile storia. Oggi, ad esempio, ho visto dal finestrino dell'autobus un' anziano col suo cane; attendevano il verde per attraversare la strada, osservando i loro volti e gli sguardi che si scambiavano, già pensavo a come si fossero incrociate le loro strade, a ciò  che avevano vissuto e tutt'ora vivono insieme, all'affetto che li legava. Insomma per me disegnare senza immaginare il senso di ciò che sto facendo è molto difficile. L'unica cosa che disegno senza pensare sono le donnine, e i vestiti!!! Adoro disegnare dei bei vestiti, e occuparmi di tutti i loro dettagli, cucitura compresa! Anche se io non mi sò assolutamete vestire... anzi strano davvero! Odio lo shopping!
Peccato che nei fumetti fare vestiti dettagliati non crea sempre dei buoni risultati, e quindi spesso mi costringo a essere sintetica. Non posso fare un volto cartoon e poi un vestito iperrealistico..vi pare? 
Comunque sia ecco la mia donnina!
Dopo averla finita mi sembrava un pò una "pacchianata", però stampandola mi sono resa conto che invece ho creato un bell'effetto...almeno spero! Ditemi pure la vostra se vi va! Ciaooooo!